Fira Starthope
Home > Bandi e gare > L.R. 121/97 - Provvidenze regionali per promuovere il recupero dei centri storici
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

L.R. 121/97 - Provvidenze regionali per promuovere il recupero dei centri storici

bando
Categoria: Famiglia
Pubblicato il: 04/11/1997
Scaduto il: 31/12/2011
Fondo:

 

A CHI SI  RIVOLGE?
Si tratta di un bando a sportello rivolto a soggetti sia privati che pubblici o enti ecclesiastici che abbiano la qualifica di proprietari (o rappresentanti legali ) dell’immobile da ristrutturare.

 

COSA PREVEDE?
Il bando prevede l’erogazione di contributi in conto capitale per la ristrutturazione di immobili situati in centro storico.

 

QUALI SONO I REQUISITI PER POTER ACCEDERE AL BANDO?
E’ necessario che l’immobile che si intende ristrutturare sia localizzato in centro storico, così come individuato dal PRG (Piano regolatore) del comune ove insiste l’immobile.
Fanno eccezione gli immobili che pur non essendo in centro storico abbiano un comprovato valore storico-architettonico, per il quale si richiede accurata relazione architettonica e fotografica.

 

QUALI SONO LE INIZIATIVE AMMISSIBILI?
Come previsto all’art. 30 L.R. n° 18 del 12/04/1983,  possono essere finanziati esclusivamente gli interventi di :
1) Ordinaria manutenzione
2) Straordinaria manutenzione
3) Restauro conservativo
Sono invece esclusi gli interventi di demolizione e ricostruzione dell’immobile, gli interventi di ampliamento dell’immobile e gli interventi effettuati precedentemente alla data di domanda di finanziamento inoltrata alla Fi.R.A. s.p.a.

 

QUALI SONO LE SPESE AMMISSIBILI?
Sono tutte quelle previste dal computo metrico a preventivo (esclusa l’I.V.A. e le spese tecniche) della domanda e documentate dalle fatture a corredo della rendicontazione finale.

 

QUAL E’ IL CONTRIBUTO CONCESSO?
Il contributo a fondo perduto è pari circa al 16% della spesa ammissibile per i soggetti privati e di circa il 21% per Enti pubblici ed Ecclesiastici.

 

IL BANDO E’ OPERATIVO?
Si, fino ad esaurimento fondi.


COME E DOVE PRESENTARE LA RICHIESTA?
La domanda deve essere presentata, a mezzo posta o di persona, alla Fira SpA che svolge attività di gestione dell’intero iter procedurale ed alle banche che hanno stipulato apposita convenzione

BANCHE CONVENZIONATE - L.R. 121/97

- CARISPAQ
- CARICHIETI
- BANCA POPOLARE DELL´ADRIATICO
- BANCA POPOLARE DI LANCIANO E SULMONA
- REDAZIONE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO DELL´ABRUZZO E DEL MOLISE (ATESSA - ATRI - AVEZZANO - BASCIANO - CAPPELLE SUL TAVO - CASTELFRENTANO - CASTIGLIONE MESSER RAIMONDO - CEPAGATTI - CIVITELLA ALFEDENA -CASTIGLIONE MESSER MARINO - GIULIANO TEATINO - MONTEREALE - MOSCIANO S´ANGELO - PESCARA - PRATOLA PELIGNA - SAN SALVO TERAMO - TORANO NUOVO - TORNIMPARTE - TRASACCO)
- BANCA DEL FUCINO
- MEDIOCREDITO FONDIARIO CENTROITALIA
- BANCA COMMERCIALE ITALIANA
- BANCO DI NAPOLI
- BANCA NAZIONALE DEL LAVORO
- BANCA TOSCANA
- TERCAS
 

Vuoi un promemoria di questa pagina?
Inserisci il tuo indirizzo e-mail e riceverai il contenuto di questa pagina direttamente sulla tua casella di posta elettronica.
Il servizio è gratuito e non richiede la registrazione.
Inserisci la tua e-mail
© 2011.
FINANZIARIA REGIONALE ABRUZZESE
Developer
info@fira.it
E-mail
via Ferrari, 155 - 65124 PESCARA
Tel. 085.4213832-3 - Fax 085.4213834