Fira Starthope
Home > Bandi e gare > SPEEDY Shared Project for Environmental Evaluation with DYnamic governance
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

SPEEDY Shared Project for Environmental Evaluation with DYnamic governance

bando
Categoria: Bandi Europei
Pubblicato il: 01/09/2012
Scaduto il: 30/08/2015
Fondo:

La FIRA - Finanziaria Regionale Abruzzese, è partner nel progetto comunitario SPEEDY, parte del programma di cooperazione transfrontaliera ADRIATICO IPA.

 

OBIETTIVO Favorire la cooperazione transfrontaliera fra Amministrazioni pubbliche al fine di sviluppare e applicare una efficiente ed efficace procedura di valutazione ambientale nei Paesi dell’Adriatico.
In effetti, la previsione di un’azione sinergica tra i vari paesi transfrontalieri è legata alla considerazione che comuni problemi ambientali possono essere risolti solo attraverso il coordinamento degli interventi e la condivisione della conoscenza, piuttosto che attraverso azioni che incidano solo su territori ristretti. Il crescente utilizzo della comunicazione elettronica offre l’opportunità di raggiungere questo obiettivo in modo diretto, attraverso la creazione di piattaforme informatiche on-line. Si darà a tutti i beneficiari l’opportunità di formarsi e informarsi on-line, di avere a disposizione una banca dati dinamica sulla normativa e sulle procedure, e quindi di partecipare a dibattiti su alcuni dei temi più critici della valutazione ambientale. In particolare, l'obiettivo sarà raggiunto attraverso lo sviluppo di uno strumento di condivisione dedicato alla Valutazione Ambientale che avrà il fine di promuovere ed estendere la conoscenza e condividere le informazioni. La piattaforma informatica on-line che si realizzerà sarà un efficace strumento di coinvolgimento anche per le consultazioni transfrontaliere previste dalla Direttiva VAS per i piani e programmi internazionali, come, ad esempio, per l’IPA Adriatic Cross-border Cooperation Programme 2014-2020.
Tale progetto si pone, infine, l’obiettivo di predisporre condivise e validate indicazioni per la modifica e l’aggiornamento delle direttive europee sul tema delle valutazioni ambientali, nonché di contribuire al dibattito e interfacciarsi sulle criticità procedurali con i soggetti istituzionali comunitari (commissione DG ambiente) competenti sul tema della Valutazione Ambientale.
Nel dettaglio gli obiettivi di progetto sono:
- Introduzione di strumenti in grado di migliorare le capacità istituzionali, rafforzare gli strumenti di valutazione e creare la replicazione delle strategie;
- Creare un Network permanente per la Valutazione Ambientale;
- Migliorare le procedure di valutazione di Impatto Ambientale e i metodi per le applicazioni pratiche;
- Revisione dei Regolamenti esistenti in materia, le componenti chiave e le applicazione per la Valutazione Ambientale Strategica.
- Valutazione dei requisiti, incluso autorizzazioni, richieste, iniziative e condizioni di Valutazione Ambientale Strategica.
- Considerare quanto appreso  le sfide per l’implementazione della Valutazione Ambientale strategica.
COERENZA DEL PROGETTO CON LA STRATEGIA DEL PROGRAMMA

Creare uno strumento per la condivisione delle esperienze connesse alla governance dei processi e dei procedimenti legati alle attività istituzionali di valutazione ambientale nonché approfondimento delle criticità e verifica congiunta dell’applicabilità delle buone prassi sulle procedure.

PARTENARIATO 1. Regione Abruzzo - Direzione Affari della Presidenza, Politiche Legislative e Comunitarie, Rapporti Esterni, Politica Energetica, Qualità dell’Aria e SINA – Capofila
2. FIRA spa
3. Regione Marche Ambiente Territorio ed Energia
4. Regione Molise
5. Università degli Studi G. d’Annunzio Chieti-Pescara
6. Comune di Rakovica (Repubblica della Serbia)
7. DUNEA - Agenzia regionale per lo Sviluppo di Dubrovnik (Croazia)
8. CRD – Centro per la ricerca e lo sviluppo (Albania)
9. Regione delle Isole Ionie/Unità Regionale Di Corfu (Grecia)
10. NTPA – Agenzia nazionale per la pianificazione territoriale (Albania)
PARTNER ASSOCIATI 1. M.A.T.T.M. Ministero della Tutela dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione per le valutazioni ambientali - (Italia);
2. Ministero dell'Ambiente, Miniere e Pianificazione territoriale - (Repubblica della Serbia).
ATTIVITA' PRINCIPALI WP0 – Preparazione di progetto  
WP1 – Coordinamento e gestione del progetto a livello  transfrontaliero
WP2 – Comunicazione e disseminazione
WP3 – Analisi comparativa dinamica  
WP4 – Realizzazione di un modello comune di lavoro
WP5 – Realizzazione di una piattaforma per la conoscenza comune (SKP)
WP6 – Uso e implementazione di una piattaforma per la  conoscenza condivisa  
WP7 – Idee e suggerimenti per l’Euro
PRODOTTI E RISULTATI ATTESI I principali risultati di SPEEDY sono relativi allo sviluppo di un quadro istituzionale per amministrare e rinforzare la legislazione e le procedure:
-­ definire e codificare le Amministrazioni coinvolte nel processo di valutazione;
-­ dispositivi tecnici e supporto politico nell’applicare la  legislazione europea in materia ambientale;
-­ sviluppare le alleanze strategiche;
-­ realizzare una guida preliminare con le informazioni che  possono aiutare a sviluppare la valutazione ambientale;
-­ aggiornare le politiche e le regolamentazioni al sistema SEA in ogni Paese, con una previsione nella pratica valutativa ambiantale in futuro

 

Sito ufficiale http://www.speedyipa.eu/

Vuoi un promemoria di questa pagina?
Inserisci il tuo indirizzo e-mail e riceverai il contenuto di questa pagina direttamente sulla tua casella di posta elettronica.
Il servizio è gratuito e non richiede la registrazione.
Inserisci la tua e-mail
© 2011.
FINANZIARIA REGIONALE ABRUZZESE
Developer
info@fira.it
E-mail
via Ferrari, 155 - 65124 PESCARA
Tel. 085.4213832-3 - Fax 085.4213834