Fira Starthope
Home
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
«
Regione Abruzzo 
(REGFLASH) – L'Aquila, 03 ago. Si è riunita oggi, a Palazzo Silone a L'Aquila, la giunta regionale, in seduta ordinaria, per l'approvazione dei seguenti provvedimenti: approvato un accordo di collaborazione tra il Dipartimento di ingegneria e Geologia dell'università di Chieti Pescara e l'Ufficio Idrografico e mareografico finalizzato alla redazione di studi specialistici. Si tratta di borse di studio per la prevenzione del rischio idraulico e idrogeomorfologico sul territorio regionale e per l'aggiornamento del piano di Tutela delle acque. Inoltre, poiché gli interventi finanziati con POR FERS 2014/2020 per l'efficientamento energetico degli edifici pubblici sono compatibili con gli incentivi elargiti dal GSE (Gestore Servizi Energetici) attraverso il cosiddetto 'Conto Termico' la giunta ha approvato lo schema di convenzione da proporre ai Comuni finanziati proprio per accedere al conto. Si tratta di un'azione di solidarietà tra le amministrazioni comunali: gli incentivi GSE ottenuti dai Comuni per gli interventi già finanziati vengono versati alla Regione affinchè li utilizzi per finanziare, senza oneri, ulteriori interventi di efficientamento energetico. Ciò perchè non è possibile prevedere un doppio finanziamento.  Definiti con delibera anche i criteri e le modalità di erogazione dei contributi previsti dalla Legge di stabilità regionale 2020. Previsto un contributo alla Città di Vasto per la realizzazione di un impianto di atletica leggera conforme agli standard CONI pari a 250mila euro. Approvato un progetto di legge per delineare gli ambiti sanzionatori relativamente all'utilizzo agronomico di effluenti di allevamento, digestato ed acque reflue di aziende agricole e  piccole aziende agroalimentari.  Approvato il finanziamento regionale stanziato per il 2020 di 500mila euro, ripartito tra i consultori pubblici della ASL (70%)  e i consultori privati (30%) a seguito dell'istituzione di un servizio pubblico di assistenza alla famiglia e alla maternità. Approvata la ripartizione regionale dei fondi statali anno 2020 per il Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione per i bambini fino a sei anni. La Regione provvede ad indicare al Ministero il riparto, della somma stanziata per l'Abruzzo, in termini di programmazione regionale. Infine, la giunta regionale ha conferito l'incarico di commissario liquidatore dell'associazione CIAPI Abruzzo Formazione, a Gabriele Di Natale. (REGFLASH) K.S. 200603  
(REGFLASH) Pescara, 3 ago. - In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3398 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila. Rispetto a ieri si registrano 9 nuovi casi. 16 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 107 (+8 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 472 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri); 2802 dimessi/guariti (+1 rispetto a ieri, di cui 8 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2794 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 124, con un aumento di 8 unità rispetto a ieri. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 130877 test. Del totale dei casi positivi, 260 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+1 rispetto a ieri), 843 in provincia di Chieti, 1628 in provincia di Pescara (+8 rispetto a ieri), 640 in provincia di Teramo, 27 fuori regione. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità. (REGFLASH) FRAFLA 200803
          OGGI CABINA DI COORDINAMENTO A L'AQUILA         (Regflash) - L'Aquila, 3 ago - "Intendo sollecitare il Governo affinché metta il Commissario nelle condizioni di lavorare. E' fondamentale che si arrivi ad una rapida e definitiva conclusione della ricognizione al fine di garantire l'avvio dei lavori di messa in sicurezza nel più breve tempo possibile per evitare situazione di pericolo per l'acquifero del Gran Sasso". Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo al termine della cabina di coordinamento per la verifica dello stato di avanzamento degli interventi di messa in sicurezza del sistema idrico del Gran Sasso che ha visto coinvolti, oltre al commissario straordinario per la sicurezza del sistema idrico Gran Sasso, le Province e i Comuni dell'Aquila, e di Teramo, le Asl e rappresentanti del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell'Ambiente e dell'Università, riunita oggi per la prima volta. Il confronto ha permesso di acquisire informazioni sullo stato delle attività del Commissario che secondo il presidente della Regione risultano rallentate e non solo a causa dell'emergenza CoViD-19. Le procedure organizzative della struttura commissariale, infatti, stanno richiedendo molto tempo e questo ha di fatto rallentato l'avvio operativo a pieno regime. "Noto – ha aggiunto il Presidente - una grande lentezza del Governo nel dare attuazione alla legge che istituiva un anno fa il Commissario e la sua struttura. Ci sono voluti ben cinque mesi per la ratifica della nomina. Ad oggi è stata reclutata poco più della metà del personale previsto, neppure una sede messa a disposizione. La Regione Abruzzo si è data da fare ed ha concesso gratuitamente i propri uffici, gli unici che il Commissario possa utilizzare. Così non si parte con il piede giusto. Ci sono tre attività legate tra loro: il funzionamento dei Laboratori di fisica nucleare con la loro funzione di ricerca, il traforo autostradale, l'acqua e quindi la salute dei cittadini. La figura del Commissario straordinario esiste per velocizzare le procedure. Invece, mi sembra che il sistema sia rallentato, le risorse ferme con problemi di contabilità. Vogliamo guardare con fiducia al futuro. Spero si arrivi presto al completamento della pianta organica per individuare i professionisti che, in una situazione così complicata, possano lavorare e definire presto la ricognizione e l'acquisizione dei dati della rete e degli interventi necessari. In tal senso, la riunione è stata utile e costruttiva e ha registrato da parte di tutte le istituzioni coinvolte la comune volontà di superare gli ostacoli e imboccare la strada giusta". (REGFLASH) k.sCOLTA 200803
A BREVE INCONTRO ISITITUZIONALE CON TUTTI GLI ATTORI (REGFLASH) Pescara, 3 ago.Si intravedono i primi e concreti spiragli di luce per le dieci risorse ex Intecs che da oggi sono state contrattualizzate e inizieranno a lavorare nell'ambito delle attività aziendali di Space economy. Ulteriori risorse inizieranno il loro lavoro appena dopo aver definito le attività da svolgere nello specifico a L'Aquila. Inoltre, il management della Thales Alenia Space ha confermato l'attivazione di nuovi colloqui per comprendere come poter utilizzare ulteriori competenze disponibili a completamento del bacino di diciotto persone da reinserire. La Regione ha chieto, inoltre, all'azienda di ultimare, al più presto, il cronoprogramma deciso nei mesi scorsi al fine di avere una situazione ed un quadro chiaro sia sulle attività intraprese dalla Thales Alenia Space sia sulle risorse utilizzate. A tal riguardo, la Regione ha sollecitato un incontro istituzionale, appena dopo le ferie estive, sulle attività della Space economy e anche per illustrare quanto si sta facendo sul territorio con il coinvolgimento degli attori locali, distretto aerospaziale, Università dell'Aquila, Gran Sasso Science Institute e Confindustria. (REGFLASH) US200803  
Si informa che sul B.U.R.A.T. speciale n. 112 del 31.07.2020 è stato pubblicato, da parte dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Centrale, l’avviso di pubblicazione del Decreto Segretariale n. 93 del 24.06.2020. Nel suddetto Decreto si propone l’aggiornamento del Piano Stralcio di bacino per l'assetto idrogeologico Difesa Alluvioni dei bacini di rilievo regionale dell'Abruzzo e del bacino interregionale del fiume Sangro (PSDA), mediante recepimento delle mappe di pericolosità e rischio del II ciclo di pianificazione secondo la FD 2007/60/CE, in adempimento dell'art. 2 della deliberazione n. 16 ed art. l, comma 2 della deliberazione n. 20, assunte dalla Conferenza Istituzionale Permanente in data 20 dicembre 2019. Il decreto, la relazione istruttoria e la relativa cartografia sono al momento disponibili sul sito dell'Autorità di bacino distrettuale dell' Appennino Centrale. È possibile presentare osservazioni alla proposta di modifica del PSDA entro il 30 settembre 2020 tramite PEC da inviare a protocollo@pec.autoritadistrettoac.it.
«««1234»»»
© 2011.
FINANZIARIA REGIONALE ABRUZZESE
Developer
info@fira.it
E-mail
via Ferrari, 155 - 65124 PESCARA
Tel. 085.4213832-3 - Fax 085.4213834