Fira Starthope
Home
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
«
Regione Abruzzo 
TROPPI 11 ANNI PER RICOSTRUIRE.CHIESTO IMPEGNO GOVERNO (REGFLASH) – L'Aquila, 24 sett. "Orgoglio e soddisfazione per il fatto di riportare oggi i nostri bimbi a scuola. Non è normale però, che con un terremoto del 2009 si debba attendere il 2020 per vedere ricostruita una scuola. Un tema che abbiamo sollevato al Parlamento e al Governo e che abbiamo riproposto anche oggi alla presenza della vice Ministra: la norme devono cambiare per mettere nelle condizioni le amministrazioni di dare una risposta in tempo utile e senza lungaggini. Ci sono generazioni di studenti che non hanno conosciuto una scuola vera pertanto, questo territorio deve essere risarcito. Altre sono già in cantiere. Mi fa piacere che la vice Ministra abbia accolto la mia richiesta e preso l'impegno di lavorare affinché entro la fine della legislatura le scuole abruzzesi possano essere ricostruite o ristrutturate, messe a norma, in particolare per la sicurezza antisismica, l'efficientamento energetico e nel rispetto delle norme per il distanziamento in presenza di una pandemia come quella del Covid. Lavoreremo duramente per raggiungere questo obiettivo". Sono parole del presidente della giunta regionale, intervenuto oggi ad Arischia alla cerimonia per l'inaugurazione della scuola dell'infanzia e primaria insieme alla vice Ministra dell'Istruzione, al vice Presidente Emanuele Imprudente, al sindaco dell'Aquila, al direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale, alla dirigente scolastica e all'assessore all’ambiente e ai parlamentari intervenuti. Un'occasione dalla forte valenza simbolica. Una ripartenza doppia per gli alunni della frazione visto che si tratta del primo edificio scolastico ad essere completamente ricostruito dopo il sisma che ha colpito L'Aquila nel 2009. "Oggi - ha aggiunto il Presidente - festeggiamo l'apertura di questa nuova scuola in coincidenza dell'avvio del nuovo anno scolastico in Abruzzo. Occorre un particolare senso di responsabilità nel seguire le regole, nel rispettare le profilassi e tutte le precauzioni possibili. Le nostre scuole sono state attrezzate. Contiamo, però, sulla collaborazione del corpo docente, dei lavoratori del mondo della scuola, sui ragazzi e sulle loro famiglie perché tutto possa avvenire nella massima sicurezza possibile, compatibilmente con il quadro epidemiologico. La curva dei contagi, purtropposta crescendo nelle ultime settimane". (REGFLASH) K.Scolta. 200924
(REGFLASH) Pescara, 24 set. – Sono complessivamente 4266 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 17 nuovi casi (di età compresa tra 12 e 66 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti resta invece fermo a 477. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3019 dimessi/guariti (+7 rispetto a ieri, di cui 22 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2997 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 770 (+10 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 190927 test (+1875 rispetto a ieri). 50 pazienti (-5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 4 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 716 (+15 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 606 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+6 rispetto a ieri), 1011 in provincia di Chieti (+4), 1827 in provincia di Pescara (+7), 788 in provincia di Teramo (+1), 33 fuori regione (invariato) e 1 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Al netto delle verifiche di residenza, i positivi di oggi sono residenti in provincia dell’Aquila (6), Chieti (4), Pescara (6) e Teramo (1). Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. (REGFLASH) FRAFLA 200924  
Si comunica che, nella Sezione Concorsi, sono stati pubblicati le graduatorie di merito e gli elenchi dei non ammessi relativi alla selezione pubblica per titoli per la formazione di una graduatoria per assunzione a tempo pieno e determinato  di personale di varie categorie e profili per la struttura di missione per il superamento emergenze. Consulta la documentazione completa
(REGFLASH) Pescara, 23 set. – Sono complessivamente 4249 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 22 nuovi casi (di età compresa tra 9 e 69 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti sale invece a 477 (+2). Si tratta di due uomini della provincia di Chieti, di 70 e 60 anni, uno dei quali deceduto lunedì. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3012 dimessi/guariti (+2 rispetto a ieri, di cui 20 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2992 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 760 (+18 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 189052 test (+1848 rispetto a ieri). 55 pazienti (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 4 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 701 (+18 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 600 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+4 rispetto a ieri), 1007 in provincia di Chieti (+9), 1820 in provincia di Pescara (+9), 787 in provincia di Teramo (+4), 33 fuori regione (+2) e 2 (-4) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Al netto delle verifiche di residenza, i positivi di oggi sono residenti in provincia dell’Aquila (4), Chieti (9), Pescara (6) e Teramo (3). Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. (REGFLASH) FRAFLA 200923
OCDPC n. 441/2017. Fiume Treste - Fiume Sinello – Comuni di Gissi e Scerni (CH). Realizzazione di opere di potenziamento e prolungamento della protezione spondale esistente in Loc. Piano di Terzi e Ponte Peschiola - Importo complessivo finanziato € 385.000,00.
«««1234»»»
© 2011.
FINANZIARIA REGIONALE ABRUZZESE
Developer
info@fira.it
E-mail
via Ferrari, 155 - 65124 PESCARA
Tel. 085.4213832-3 - Fax 085.4213834