Fira Starthope
Home
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
«
Regione Abruzzo 
Conferimento incarico biennale di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) ai sensi del D.Lgs. 09/04/2008 n. 81, Testo Unico sulla Sicurezza e Salute nei Luoghi di Lavoro della Società Fi.R.A. Spa: avviso di selezione comparativa.  I soggetti interessati possono presentare domanda entro il 24 aprile 2020. Consulta la documentazione  
(REGFLASH) Pescara, 6 apr. Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, accompagnato dai tecnici, questa mattina, si è recato nei locali del futuro ospedale Covid che sorgerà nell'attuale palazzina "rossa" collegata   all'ospedale civile S.Spirito di Pescara.
 (REGFLASH) Pescara, 6 apr. - "Da mercoledì 8 aprile i titolari delle piccole imprese potranno presentare le domande per l'erogazione della Cassa integrazione in deroga in favore dei propri dipendenti". Lo comunica l'assessore alle Politiche del Lavoro, Piero Fioretti, al termine dell'ultima verifica tecnica della piattaforma telematica dedicata. "Come anticipato la scorsa settimana - aggiunge l'assessore - è stata perfezionata la piattaforma informatica sulla quale si potranno presentare le istanze per la Cassa integrazione in deroga. Sará operativa da mercoledì 8 aprile, all'indirizzo https://sportello.regione.abruzzo.it, secondo le modalità indicate nell'accordo quadro, che abbiamo concluso lo scorso 30 marzo con i sindacati e le parti sociali. E' importante precisare - sottolinea Fioretti - che tutte le domande di Cassa integrazione in deroga verranno esaminate ed eventualmente finanziate, se nel rispetto di quanto previsto dal decreto, a prescindere dal giorno in cui verranno presentate sulla piattaforma. Non esiste, dunque, una priorità di finanziamento legata al giorno o all'ora di presentazione e, quindi, nessun 'click day'. Abbiamo lavorato per mettere a disposizione delle imprese un percorso pratico ed efficiente". Nel giro di una settimana il servizio Informatico della Regione ha predisposto la piattaforma chiamata a recepire le istanze degli imprenditori, prevedendo anche un potenziamento per il carico informatico. "In questi giorni gli uffici regionali del Dipartimento Lavoro hanno operato alacremente - aggiunge Fioretti - prevedendo un Manuale operativo e la modulistica specifica. Sarà poi garantita, da mercoledì, anche un'assistenza email e telefonica con l'ausilio anche dell'Urp. Contestualmente, abbiamo creato un gruppo di lavoro che avrà il compito di avviare, da subito, l'istruttoria delle domande per accelerare la decretazione all'Inps relativa alle domande approvate. La regione Abruzzo è perfettamente in linea con le altre regioni, con le quali si è lavorato in sinergia per rilevare e comunicare al Governo tutte le criticità, carenze ed inadeguatezze dei tanti Decreti finora emanati. Tengo a sottolineare il lavoro dei tecnici informatici - insiste Fioretti - tutto questo è stato fatto in condizioni di emergenza, con il personale della Regione Abruzzo in smart working e, quindi, con tutte le difficoltà del caso. Sotto questo punto di vista - conclude l'assessore alle Politiche del lavoro - noi siamo tranquilli e pronti, con l'operatività della piattaforma e l'inizio della ricezione delle domande". Secondo le stime del ministero del Lavoro, in Abruzzo hanno diritto alla Cassa integrazione in deroga circa 54 mila lavoratori, per una copertura temporale di 9 settimane e con uno stanziamento, ad oggi, di soli 70 milioni di euro, cifra che ci aspettiamo venga incrementata dal Governo, per dare una risposta più adeguata alle esigenze dei lavoratori abruzzesi. (REGFLASH) IAV 200406
Il video messaggio del presidente Marco Marsilio, in occasione dell'undicesimo anniversario del terremoto che ha sconvolto L'Aquila e l'Abruzzo, è visionabile al link:    https://youtu.be/Ru5m27xwTJg     
(REGFLASH) Pescara, 6 apr.  Il Presidente Marco Marsilio e l'assessore alla sanità Nicoletta Verì hanno presentato, nel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta oggi pomeriggio, il progetto per realizzare a Pescara un ospedale Covid-19. La struttura sanitaria verrà allestita nella struttura ex Ivap, adiacente al presidio ospedaliero "Santo Spirito". Ieri sera, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha comunicato il parere favorevole e autorizzato la spesa di 7 milioni di euro per i lavori di riqualificazione della palazzina; altri 3 milioni di euro saranno concessi dalla Banca d'Italia. «Con 10 milioni di euro si potrà realizzare il progetto dell’Ospedale Covid-19 a Pescara - ha esordito il Presidente Marco Marsilio -. Se dovessero mancare i fondi, la Regione è pronta ad intervenire. Già martedì si procederà all’affidamento della progettazione dei lavori ed entro 24 ore si passerà all’apertura del cantiere. Secondo i tecnici, serviranno 14 giorni di lavoro - il cantiere sarà attivo notte e giorno - per allestire i primi 20 posti letto e successivamente si procederà a migliorare il progetto. Prima di scegliere la struttura di Pescara, secondo le linee guida dettate dal Ministero della Sanità e dagli infettivologi, i nostri tecnici avevano valutato anche altre ipotesi, tra cui gli immobili di Manoppello. Dopo attente valutazioni, la struttura ex Ivap è sembrata quella più idonea, poiché è collegata al nosocomio ma separata strutturalmente dai reparti dell'ospedale. È un progetto che ha ulteriore pregio: dopo l'emergenza - ha osservato il presidente - la struttura sarà lasciata in eredità al sistema sanitario regionale. Questa pandemia - ha concluso Marsilio - ci porterà a rivedere l'intera organizzazione sanitaria regionale sul territorio». L'assessore Nicoletta Verì ha annunciato che la regione Abruzzo è pronta a entrare nella fase 2 dell'emergenza sanitaria. «Non dobbiamo allentare il livello di attenzione - ha detto l'assessore Verì - in quanto una cura certa ed un vaccino non li abbiamo ancora trovati. Ci sono dei posti liberi di terapia intensiva a testimonianza che nel nostro sistema sanitario ci sono stati buoni livelli di prevenzione e di cure. Abbiamo più di mille pazienti in osservazione familiare».  TAMPONI AI CITTADINI DELLE ZONE ROSSE DEL PESCARESE. A margine della conferenza stampa effettuata oggi per presentare il progetto del nuovo ospedale Covid-19 a Pescara, il presidente Marco Marsilio ha annunciato che i cittadini dei Comuni residenti delle zone rosse del pescarese saranno sottoposti a tampone per contrastare la diffusione del coronavirus sul territorio. «Dopo la richiesta che ha fatto la Asl di Teramo per effettuare i tamponi ai cittadini dei Comuni della Valle del Fino per scoprire gli asintomatici, ricerca che ha fatto emergere buoni risultati, anche i centri dell'area vestina, oggi in zona rossa, saranno sottoposti a screening epidemiologico. Nei prossimi giorni la Asl di Pescara organizzerà la raccolta dei tamponi».    ECCO LE MASCHERINE PRODOTTE DALLA FATER. Consegnate questa mattina le mascherine prodotte dalla Fater. «Le prime 50 mila mascherine sono già in viaggio verso i nostri nosocomi. Entro mercoledì - ha affermato il Presidente Marco Marsilio durante la conferenza stampa che ha tenuto oggi a Pescara - saranno consegnate altre 200 mila mascherine gratuitamente. Mentre gli altri pezzi saranno venduti a prezzo di costo alla Protezione Civile. Abbiamo risolto in tempi brevissimi il problema delle certificazioni e delle autorizzazioni per la produzione delle mascherine: abbiamo mobilitato tutte le energie positive per risolvere le criticità - ha concluso il presidente - Il tema dell&rsquoapprovvigionamento dei presidi sanitari da oggi viene affrontato in maniera più serena. Dopo tanta fatica abbiamo qualche arma in più per contrastare questo virus». (REGFLASH) GILPET/200406
«««1234»»»
© 2011.
FINANZIARIA REGIONALE ABRUZZESE
Developer
info@fira.it
E-mail
via Ferrari, 155 - 65124 PESCARA
Tel. 085.4213832-3 - Fax 085.4213834