BANDO L.R. 77/2000 | SOSTEGNO ALLE IMPRESE DEL TURISMO. VI BANDO

ENTE:

Fi.R.A. S.p.a.

Data di pubblicazione

20/01/2012

Data di scadenza

20/04/2012

Fondo:

€ 8.850.000,00

A CHI SI RIVOLGE

• strutture ricettive alberghiere: alberghi e residenze turistiche con una dotazione minima di 7 camere e unità abitative;
• strutture all’aria aperta: campeggi e villaggi turistici come definiti dalla Legge Regionale n. 16/2003;
• strutture ricettive extralberghiere: residenze di campagna, case per ferie, ostelli della gioventù, affittacamere (definiti della Legge Regionale n. 75/1995);
• stabilimenti balneari. 

OBIETTIVO DEL BANDO

Il bando intende favorire il “rilancio e il riposizionamento della Regione quale destinazione turistica di qualità sia in Italia che all’Estero” mediante la diffusione della “cultura della qualità” attraverso l’aumento del numero di imprese aderenti a marchi di qualità volontari, credibili ad alta visibilità nazionale ed europea (ISO 9001, ISO 14001, EMAS, ECOLABEL europeo, ECOWORLDHOTEL). 

REQUISITI PER ACCEDERE AL BANDO

Essere PMI e Enti no profit che realizzano, svolgono  o intendono svolgere attività di gestione delle strutture ricettive.
Al momento della presentazione della domanda di agevolazione, le imprese richiedenti:
• devono essere micro, piccole o medie imprese;
• devono essere già costituite e iscritte al registro delle imprese;
• non devono trovarsi in stato di fallimento, concordato preventivo o amministrazione controllata;
• non devono aver assolto agli obblighi contributivi;
• non devono trovarsi in stato di difficoltà finanziaria;
• non devono  aver ricevuto o devono aver restituito aiuti illegittimi.

INIZIATIVE AMMISSIBILI

Le iniziative ammissibili sono:

– Costruzione di nuove strutture ricettive;

– riconversione e recupero di edifici con trasformazione in strutture ricettive;

– riattivazione di strutture ricettive, compreso l’acquisto dell’immobile;

– ampliamento, ristrutturazione, ammodernamento, straordinaria manutenzione di un esercizio esistente;

– realizzazione, ristrutturazione, ampliamento e ammodernamento di stabilimenti balneari.

SPESE AMMISSIBILI

• Spese di progettazione, studi e direzione lavori, nella misura  massima del 10% dell’importo  totale delle spese ammissibili;
• Studi,  consulenze e costi dell’organismo certificatore nella misura massima del 5% dell’importo  totale delle spese ammissibili (acquisizione delle certificazioni di qualità ISO 9001, ISO 14001, EMAS, ECOLABEL europeo,  ECOWORLDHOTEL; adeguamento alle vigenti normative di sicurezza, di tutela della salute nei luoghi pubblici e alle esigenze dell’handicap, anche sensoriale);
• Acquisto del terreno nella misura max  del 10%  del totale investimento;
• Acquisto immobili nella misura max  del 50% del totale investimento;
• Opere murarie e assimilabili;
• Impianti Tecnologici;
• Macchinari, Arredi e Attrezzature;
• Programmi informatici e realizzazione siti WEB nella misura massima del 2 % dell’importo  totale delle spese ammissibili. 

CONTRIBUTO CONCESSO

Il contributo è  concesso ai sensi del Regolamento (CE) n.1998/2006 del 15 dicembre 2006  in “de minimis” e non può superare € 150.000

La soglia di investimento minimo è fissata in 50.000 Euro e sono riconoscibili le spese per beni materiali e immateriali  sostenute a far data dal primo gennaio 2010. Se non ancora iniziato, sarà necessario dare avvio al programma di investimento entro un anno dalla data della determina di ammissione ai benefici e il programma dovrà essere completato entro 2 anni dalla data di inizio.

COME E DOVE PRESENTARE LA RICHIESTA

Le istanze per l’ammissione ai benefici finanziari dovranno essere redatte in bollo su appositi modelli in formato pdf compilabile e inoltrate alla Regione Abruzzo – Direzione Turismo a mezzo raccomandata postale con avviso di ricevimento dal 16 aprile 2012 al 20 aprile 2012. Nel caso di accoglimento delle stesse, per l’erogazione del contributo sarà necessario inoltrare i documenti a consuntivo alla FI.R.A. spa.