REGIONE ABRUZZO | Intervento M06 - Aaiuto all’avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori

ENTE:

Regione Abruzzo

PRESENTAZIONE DOMANDA:

Apertura: 23.3.2024
Chiusura: 22.5.2024

Categoria:

Regione Abruzzo, agricoltura

di cosa si tratta

Con Determinazione Dirigenziale n°DPD018/51 del 29/02/2024 è stato approvato il Bando pubblico per l’attivazione – Tipologia d’intervento 6.1.1 “Aiuto all’avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori” – anno 2024.

Il Bando è finalizzato alla concessione di un sostegno a giovani imprenditori agricoli, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo dell’azienda, dietro presentazione di un Piano di Sviluppo Aziendale. La finalità dell’intervento è quella di offrire opportunità e strumenti per attrarre i giovani nel settore agricolo e per consentire loro di attuare idee imprenditoriali innovative, anche mediante approcci produttivi maggiormente sostenibili sia in termini di ambiente, che in termini economici e sociali.

L’intervento risponde a due obiettivi:

    1. incentivare la costituzione di imprese in grado di garantire l’attività nel medio periodo;
    2. favorire l’introduzione di giovani nel settore, per l’ammodernamento del comparto e per il ricambio generazionale.
BENEFICIARI

Beneficiari del sostegno sono i giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti al momento di presentazione della domanda, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo dell’azienda.

Il giovane agricoltore dovrà essere in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • a) titoli di studio a indirizzo agrario o agro-alimentare, conseguito in Italia presso scuola statale o paritaria (secondo le norme vigenti) ovvero all’estero ma legalmente accreditato in Italia:

– Titolo universitario afferente agli indirizzi agricoli, agroalimentari, ambientali, veterinari, biologici e forestali.

– Titolo di scuola secondaria di secondo grado a indirizzo agrario o agroalimentare.

  • b) esperienza formativa a indirizzo agrario o agro-alimentare per un minimo di 150 ore desumibile da un attestato rilasciato da Organismi formativi accreditati;
  • c) esperienza lavorativa di minimo tre anni come coadiutore familiare in azienda agricola o come operaio agricolo con la qualifica di specializzato super.

La attribuzione del sostegno è limitata alle aziende che rientrano nella definizione di micro impresa o di piccola impresa.

misura del contributo

Per l’insediamento dei giovani agricoltori, la dotazione finanziaria del Bando è pari a € 1.500.000.

L’entità del sostegno all’insediamento in agricoltura è fissata in € 60.000.

Il sostegno è elevato a € 70.000 nel caso di insediamento in aziende ricadenti in area D, come individuata dal P.S.R. 2014/2022 della Regione Abruzzo. Per insediamento in area D si intende la localizzazione del centro aziendale principale (fabbricato o complesso di fabbricati connessi all’attività aziendale) e almeno il 51 % della SAU aziendale, in detta area.

Il sostegno di cui al presente intervento non è cumulabile con altri contributi pubblici concessi per le medesime finalità, ad esempio: contributi della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA), aiuti dell’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (ISMEA).

termini di presentazione della domanda

Dal giorno 23 marzo 2024 sono disponibili le funzionalità AGEA-SIAN per la presentazione delle domande di sostegno. La data di scadenza è fissata al 22 maggio 2024.

Per ulteriori info

L’avviso, gli allegati e ogni altra informazione, sono disponibili a questo link.

Gli aspiranti beneficiari possono richiedere al Servizio Competitività Agricoltura DPD018 chiarimenti in ordine alle disposizioni di cui al presente Bando al seguente indirizzo PEC: dpd018@pec.regione.abruzzo.it fino a 7 giorni prima della data di apertura dei termini di presentazione delle domande di sostegno.

Le FAQ e le relative risposte saranno pubblicate sul sito www.regione.abruzzo.it/agricoltura.

 

Ultimo aggiornamento: