Fira Starthope
Home > Bandi e gare > Attività I.2.4. "Azioni per migliorare le capacità di accesso al credito da parte delle PMI" - POR FESR 2007/2013 - BANDO e FAQ
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Attività I.2.4. "Azioni per migliorare le capacità di accesso al credito da parte delle PMI" - POR FESR 2007/2013 - BANDO e FAQ

bando
Categoria: Imprese
Pubblicato il: 15/05/2013
Scade il:
Fondo:

Con Deliberazione n. 349 del 13 maggio 2013, è stato riapprovato l’Avviso pubblico concernente l'attività I.2.4. "Azioni per migliorare le capacita di accesso al credito dal parte delle PMI" del POR FESR 2007/2013 e pubblicato sul BURAT n. 51 Speciale del 15.05.2013.

L’avviso, reso noto sul BURAT Speciale POR FESR n. 50 del 27.06.2012, era stato revocato con Deliberazione n. 209 del 18 marzo 2013.

 

IN COSA CONSISTE IL FONDO

Si tratta di un Fondo di Rotazione destinato a facilitare l’aggregazione e/o la fusione dei Consorzi Fidi al fine di garantire e favorire nuovi investimenti da parte delle piccole e medie imprese abruzzesi.

 


SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda i Consorzi fidi di cui all’articolo 13 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269 convertito nella legge 24 novembre 2003, n. 326, operanti nei settori dell’industria, dell’artigianato, del commercio e del turismo.

 

 

DESTINATARI FINALI DEGLI AIUTI

Gli aiuti sotto forma di garanzia sono destinati alle PMI regionali attraverso l’integrazione dei fondi rischi dei Confidi stessi.

 

 

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria è di € 18.500.000,00 ed è ripartita nel seguente modo:

 

a.     € 15.000.000,00 ai Consorzi fidi di cui all’articolo 13 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269 convertito nella legge 24 novembre 2003, n. 326 che alla data del 31/12/2012 sono in possesso dei seguenti requisiti minimi: - patrimoniali pari a 5 milioni di euro; - volumi di garanzie in essere pari a 10 milioni di euro, nel rispetto dell’Accordo di Basilea 2 recepito nell’ordinamento italiano dal DL 297 del 27 dicembre 2006;

b.     € 3.000.000,00 ai Consorzi fidi di cui all’articolo 13 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269 convertito nella legge 24 novembre 2003, n. 326 che entro il 31/12/2013, attraverso processi di fusione e/o aggregazione, raggiungano i requisiti di cui al punto a);

c.     € 500.000,00 ai Consorzi fidi di cui all’articolo 13 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269 convertito nella legge 24 novembre 2003, n. 326.

 

Gli importi assegnati dovranno essere utilizzati dai Confidi beneficiari entro il 31/12/2015.

 

 

INTERVENTI AMMISSIBILI

Le garanzie che i Confidi potranno prestare saranno rivolte alle PMI che effettueranno investimenti  finalizzati:

a)     alla realizzazione di investimenti produttivi per la creazione di nuovi impianti o l’ampliamento/ammodernamento di impianti esistenti;

b)     ad attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale;

c)     all’innovazione di prodotto, processo e organizzativa (inclusa la formazione di figure professionali ovvero realizzazione di investimenti nella green economy);

d)     al sostegno allo start-up di imprese innovative e ad alto potenziale di crescita, beneficiarie della misura I.2.2 del POR FESR 2007-2013;

e)     al riequilibrio finanziario dell’impresa, ovvero l’attivazione di finanziamenti a medio/lungo termine finalizzati ad eliminare passività aziendali a breve termine, purché inseriti nell’ambito di un più complessivo progetto di sviluppo innovativo dell’impresa;

f)      alla capitalizzazione dell’impresa, ovvero finanziamenti attivati, per il perseguimento degli scopi di cui alle lettere a) e d) che precedono, da imprese che abbiano assunto le deliberazioni previste dal codice civile e finalizzati a sostenere processi di capitalizzazione aziendale mediante:

  • aumento del capitale sociale della società;
  • sottoscrizione di versamenti soci in conto aumento di capitale.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande dovranno essere trasmesse a partire dal giorno successivo la data di pubblicazione dell’Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo, fino al 30° giorno successivo, tramite raccomandata postale, posta celere o corriere espresso con relativi di ricevimento al seguente indirizzo: 



FI.R.A. Spa – Finanziaria Regionale Abruzzese
Via Enzo Ferrari, 155 - 65124 Pescara 
ovvero
tramite posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo:
firapec@pec.fira.it



Elenco Confidi ammessi ed esclusi

 


 

 

 

 

 

Vuoi un promemoria di questa pagina?
Inserisci il tuo indirizzo e-mail e riceverai il contenuto di questa pagina direttamente sulla tua casella di posta elettronica.
Il servizio è gratuito e non richiede la registrazione.
Inserisci la tua e-mail
© 2011.
FINANZIARIA REGIONALE ABRUZZESE
Developer
info@fira.it
E-mail
via Ferrari, 155 - 65124 PESCARA
Tel. 085.4213832-3 - Fax 085.4213834