Abruzzo FRI Start, con l’incremento della dotazione iniziale si finanziano ulteriori 27 imprese

Fi.R.A. e Regione Abruzzo hanno deliberato nei giorni scorsi lo scorrimento della graduatoria approvata in data 29 ottobre 2021 relativa al bando Abruzzo FRI Start.
La misura favorisce la nascita di nuove imprese, attraverso un’agevolazione combinata di un prestito a tasso zero ed un contributo a fondo perduto, per l’attuazione di progetti di investimento in Regione Abruzzo.
L’incremento della dotazione finanziaria da parte dell’Assessorato Regionale allo Sviluppo economico, per un ammontare di circa 3,1 milioni di euro, permetterà di finanziare ulteriori 27 progetti imprenditoriali, che si aggiungono alle 32 nuove imprese finanziate con lo stanziamento iniziale di circa 4 milioni di euro.

“L’interesse che la misura ha riscontrato – dichiara l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Daniele D’Amario – ci ha spinto a implementare la dotazione finanziaria. Ad inizio settembre è stato firmato un nuovo accordo di finanziamento tra Regione Abruzzo e Fi.R.A., proprio finalizzato a dare una risposta alle tante domande di finanziamento ricevute e soddisfare così la voglia di nascere di nuove imprese”.

Per il presidente di Fi.R.A., Giacomo D’Ignazio: “La misura Abruzzo FRI Start è stata pensata per sostenere la creazione di nuova imprenditoria. Ogni impresa che nasce va ad incrementare l’economia regionale e noi siamo contenti di aver trovato anche con questa misura il modo di andare incontro alle esigenze di chi vuole fare impresa in Abruzzo e contribuire allo sviluppo economico della nostra regione”.

Pubblicato il 28 Novembre, 2022